Il fluido per lo spegnimento degli incendi che rispetta l’ambiente e non crea danni consequenziali

Novec1230TM  Il fluido che spegne ma non bagna

 TOP_SITO

3MTM NOVECTM1230 è un gas estinguente innovativo finora praticamente sconosciuto nel territorio valdostano, ideale per lo spegnimento incendi il locali C.E.D, Archivi Cartacei, Musei, Ospedali e Ambienti contenenti Beni Storici ( a titolo esemplificativo Quadri, Affreschi, Arredi e Valori di Pregio). Difatti il 3MTM NOVECTM1230 presenta proprietà uniche nel suo genere, in quanto è l’estinguente con il più alto margine di sicurezza, rispetta l’ambiente, non bagna ed è sicuro per le persone , non lascia residui, non è corrosivo ne conduttivo, non crea Danni Consequenziali allo Spegnimento, gela a - 108°C.

Presentazione Ufficiale 3M NOVEC1230


Demo1 3M Novec spegne l incendio


Demo 2 3M Novec1230 non è conduttivo












Demo3 3M Novec1230 Non danneggia la Carta













3M Novec1230 e il mondo delle Auto Sportive























IL FLUIDO ESTINGUENTE 3MTM NOVECTM  2130: Nei sistemi antincendio a gas estinguente nell’ultimo decennio, si è proceduto alla graduale sostituzione dell’Halon 1301e, il fluido estinguente 3MTM NOVECTM 1230 (marchio registrato dell’innovativa  multinazionale US 3M) è quello che rappresenta la migliore alternativa ambientale a lungo termine, che non ha controindicazioni per l'impiego in aree occupate, non presenta alcun rischio per la sicurezza delle persone, oltre ai notevoli vantaggi di essere un estinguente di facile installazione e manutenzione.

L’ESTINGUENTE SICURO PER LE PERSONE: Il fluido estinguente 3MTM NOVECTM1230 non presenta rischi di asfissia per l’uomo poiché non agisce tramite l’impoverimento dell’ossigeno nella zona a rischio. 3M, prima di porre sul mercato il 3MTM NOVECTM1230 , ha provveduto a verificarne il profilo tossicologico, già nella fase di sperimentazione, con risultati eccellenti difatti, gli studi condotti dai laboratori, dimostrano che alla concentrazione di progetto richiesta, presenta un elevato fattore di sicurezza, superiore a quello di tutti gli altri “clean agents”. 


L’ESTINGUENTE CHE RISPETTA L’AMBIENTE: Il fluido 3MTM NOVECTM1230 non e' dannoso per la fascia di ozono atmosferico, avendo un potenziale di impoverimento dell'ozono uguale a 0 , un periodo di vita nell’atmosfera limitatissimo di soli 5 giorni, un effetto serra bassissimo pari ad 1 (CO2 100 = 1), e' quindi accettato per il suo impiego in base alle vigenti leggi italiane e comunitarie.

Il fluido estinguente 3MTM NOVECTM1230 non e' sottoposto ad alcuna limitazione temporale per il suo impiego, e a nessun monitoraggio come da regolamenti della Comunità Europea, come invece previsto , ad esempio per gli HFC (HFC 125 - HFC 227ea - HFC23 ecc. ) 

COME IL 3MTM NOVECTM 1230 SPEGNE UN INCENDIO: Il fluido 3MTM NOVECTM 1230 si presenta a temperatura e pressione ambienti, sotto forma di liquido incolore e inodore. Quando il fluido NOVECTM 1230 viene scaricato all’interno dei locali protetti, in un tempo max di 10 secondi da appositi ugelli, al momento della scarica vaporizza in maniera uniforme, diffondendosi nel locale da proteggere. Il calore di vaporizzazione del fluido 3MTM NOVECTTM 1230 è molto basso, grazie alla bassa forza intermolecolare presente, pari a 25 volte meno di quello dell’acqua, con conseguenza che l’energia richiesta per convertirlo in stato gassoso è facilmente assorbita dall’aria. L’effetto estinguente del 3MTM NOVECTM 1230 sul fuoco, avviene principalmente su base fisica, soffocando il processo di combustione, mediante il processo di assorbimento del calore, più velocemente di quanto il fuoco sia in grado di svilupparne.


CARATTERISTICHE FISICHE DEL 3MTM NOVEC 1230TM: A temperatura ambiente il 3MTM NOVECTM 1230 è allo stato liquido; pertanto è possibile la ricarica immediata dell’impianto di spegnimento incendio, anche sul posto, senza l’utilizzo di pompe di travaso, evitando cosi onerosi trasporti in classe ADR, obbligatori per gli altri gas estinguenti gassosi . In caso di ricarica è sufficiente depressurizzare la bombola di contenimento, versare il fluido nella bombola e ri-pressurizzare la stessa con una piccola bombola di azoto, evitando tempi di fermo impianto, con la conseguente mancanza di protezione attiva dell’ambiente da proteggere. La pressione delle bombole di contenimento, si realizza con azoto a 25o 42 BAR, analoga a quella degli altri estinguenti alogenati, ma fino a 12 volte inferiore a quella degli agenti estinguenti gas inerti, che sono contenuti in bombole alla pressione di 200 o 300 BAR .

LA COMPONENTISTICA DEL 3MTM NOVECTM 1230: I componenti e software di calcolo utilizzati per il dimensionamento degli impianti, sono certificati solo dalle società riconosciute dal produttore dell’agente estinguente come “OEM” (Produttore Originale Componenti) secondo il “Business Model” 3M. Ogni sistema sarà conforme allo standard NFPA 2001 e UNI ISO 14520 , con i materiali specialistici approvati da appositi enti qualificati e riconosciuti a livello internazionale quali UL , FMI , VDS . Il calcolo idraulico per il dimensionamento della rete di distribuzione fino agli ugelli di erogazione, viene eseguito con software approvati da Enti riconosciuti a livello internazionale, appositamente dedicati per i componenti impiegati, sia per sistemi a 25 Bar che per sistemi a 42 bar.


Chi Siamo
News
Area Download
Controllo Accessi
Gestione Chiavi
3M NOVEC1230
Biometria
Autenticazione Forte
Video Analisi
Contatti
Referenze

Site Map